Pubblicità/Advertising

Magma 2014: Bérangère Petitjean e “Daphné”, il corto vincitore
23 Novembre 2014 | Alessia Amenta | Condividi:

“Daphné ou la belle plante” è il corto vincitore della tredicesima edizione di Magma mostra di cinema breve. Ne abbiamo discusso con la produttrice Bérangère Petitjean.

ascolta l'intervista:

Daphné ou la belle plante dei francesi Sébastien Laudenbach e Sylvain Derosne è il corto vincitore della tredicesima edizione di Magma mostra di cinema breve e narra la storia di una giovane prostituta utilizzando immagini allusive e simboliche appartenenti al regno vegetale.
Ne abbiamo discusso con la produttrice Bérangère Petitjean (al momento dell’intervista non conoscevamo ancora il verdetto della giuria).

Daphné ou la belle plante / Daphné or the lovely specimen – Teaser from Les Films Sauvages on Vimeo.

 

Bérangère petitjean, produttrice del corto vincitore "Daphné", e Nour wzzi, regista di Up on the roof, premiato con una menzione spciale

Bérangère petitjean, produttrice del corto vincitore “Daphné”, e Nour wzzi, regista di Up on the roof, premiato con una menzione spciale

Commenta

Pubblicità/Advertising