Pubblicità/Advertising

Lo chiamavano Jeeg Robot, il primo superhero movie all’italiana
24 Febbraio 2016 | Alberto Conti | Condividi:

Intervista a Gabriele Mainetti, regista di “Lo chiamavano Jeeg robot”, film indipendente italiano con Claudio Santamaria nei panni di un supereroe atipico.

Riascolta:

Il regista Gabriele Mainetti è stato ospite di Velluto Blu per raccontarci il suo primo lungometraggio, l’attesissimo Lo chiamavano Jeeg Robot, in uscita il 25 febbraio. Il supereroe della periferia romana, interpretato da Claudio Santamaria, è in realtà un piccolo criminale che si ritrova con dei superpoteri e dovrà decidere da che parte stare.
Dopo due cortometraggi ispirati al mondo dei cartoni animati, il regista romano completa la sua trilogia con il suo primo lungometraggio ispirato alla storia di Hiroshi Shiba protagonista di Jeeg Robot d’acciaio, il manga di Tatsuya Yasuda.

Anche Luca Marinelli, che interpreta il villain Fabio Cannizzaro, è stato ospite della trasmissione: qui puoi riascoltare l’intervista.

Banner Lo Chiamavano Jeeg Robot

Commenta

Pubblicità/Advertising