Pubblicità/Advertising

Elena Stancanelli presenta “La Femmina Nuda” a Leggo. Presente indicativo.
30 Giugno 2016 | Redazione Radio Lab | Condividi:

La femmina nuda, ultimo romanzo di Elena Stancanelli, finalista al Premio Strega, sarà presentato giovedì 30 giugno alle 20:30 presso il giardino di Via Biblioteca (Monastero dei Benedettini) alla presenza dell’autrice.


LEGGO. PRESENTE INDICATIVO.
“LA FEMMINA NUDA” di ELENA STANCANELLI

30 GIUGNO  20:30  MONASTERO DEI BENEDETTINI

La quarta stagione della rassegna Leggo. Presente indicativo. prosegue con la presentazione di La femmina nuda, ultimo romanzo di Elena Stancanelli, pubblicato a marzo da La nave di Teseo e finalista al Premio Strega 2016.

L’incontro con l’autrice si terrà giovedì 30 giugno alle ore 20:30 presso il giardino di Via Biblioteca (Monastero dei Benedettini, Catania).

Ad affiancare Elena Stancanelli ci saranno Giuseppe Lorenti, speaker di Radio Lab e direttore artistico della rassegna, le letture di Lorenza Denaro e i suoni di Dario Aiello (Nutype).

L’evento è inserito nel cartellone di Porte Aperte all’Università.
Ingresso libero.

la-femmina-nuda-leggo-presente-indicativo

ELENA STANCANELLI è nata a Firenze nel 1965. Ha scritto romanzi e racconti, tra cui Benzina (1998; Premio Giuseppe Berto), Firenze da piccola (2006), A immaginare una vita ce ne vuole un’altra (2007), Mamma o non Mamma (2009, con Carola Susani) e Un uomo giusto (2011).
Collabora con “La Repubblica”.

LA FEMMINA NUDA è la storia di Anna, una donna che, nella forma di una confessione spudorata alla propria migliore amica, racconta il lato oscuro di ogni donna. Scoperto il tradimento del compagno, la sua vita va in pezzi. Anna precipita nell’ossessione. Racconterà a Valentina i dettagli umilianti e ridicoli, la morbosità, gli eccessi. Anna somiglia a tutti noi, che combattiamo questa guerra paradossale che chiamiamo amore. Ogni tanto vinciamo, più spesso perdiamo. L’unica cosa su cui possiamo sempre contare, l’unica capace di indicarci i nostri confini, i nostri bisogni, è il corpo. E sarà al corpo che Anna si aggrapperà per sconfiggere il dolore.

LEGGO. PRESENTE INDICATIVO. è la rassegna letteraria di Radio Lab, giunta quest’anno alla sua quarta edizione. Ha portato a Catania il meglio dell’editoria e della narrativa contemporanea: da Nicola Lagioia, vincitore del Premio Strega 2015 con il romanzo “La ferocia” (Einaudi), a Marco Presta, autore televisivo e conduttore de “Il ruggito del coniglio” su Radio2, passando per Giordano Meacci, finalista al Premio Strega 2016 con “Il cinghiale che uccise Liberty Valance” (minimum fax) e Niccolò Ammaniti.

L’ASSOCIAZIONE CATANIA LAB è una realtà libera, indipendente, autonoma, aconfessionale, apolitica e apartitica che si propone di valorizzare e sviluppare nuove piattaforme di linguaggio comunicativo libero e critico, e di patrocinare e promuovere eventi che mirino ad una reale crescita culturale e artistica della comunità locale.
Catania Lab è editrice del progetto RADIO LAB e dal 1° gennaio 2015 gestisce Radio Zammù,  la radio dell’Università di Catania.

LORENZA DENARO si è formata alla Scuola d’Arte Drammatica “Umberto Spadaro” del Teatro Stabile di Catania. Nell’ultimo anno ha preso parte a diverse produzioni dello Stabile etneo, tra cui “Il giardino dei ciliegi”, “Trainspotting”, “Una solitudine troppo rumorosa”, “Sabbie mobili”. Attualmente, è impegnata al fianco di Tuccio Musumeci in “Annata ricca” di Nino Martoglio. È voce recitante di diversi ensemble musicali e vanta una lunga collaborazione con il cantautore Mario Incudine.

NUTYPE è il progetto musicale di Dario Aiello. Nella serie di anime “Gundam” un newtype è lo stadio successivo dell’evoluzione umana. Nutype ha composto diverse soundtrack per progetti artistici e commerciali, tra cui “Nite Delite Decadence”, “Nutype meets Vladyart”, “Dance Attack” – a project by Roberto Zappalà for MoDem.

AREA STAMPA
info@radiolab.it
Leggo. Presente indicativo. Pagina Ufficiale
Scarica il CS

Commenta

Pubblicità/Advertising