Pubblicità/Advertising

Giorgio Montanini, il “nemico pubblico” della satira populista
20 Aprile 2017 | Redazione Radio Lab | Condividi:

Un palco non dovrebbe mai trasformarsi in pulpito: Giorgio Montanini medita sul ruolo del comico nel nuovo spettacolo “Per quello che vale…”, in scena da Zo venerdì 21 aprile. City Lights lo ha intervistato.

Quello che Giorgio Montanini presenterà venerdì 21 aprile da Zo Centro Culture Contemporanee  all’interno della rassegna AltreScene è uno spettacolo vietato ai minori.
Reduce del successo della terza edizione di “Nemico Pubblico” su Rai 3, l’irriverente stand-up comedian propone una riflessione sulla satira contemporanea.

Ospite di City Lights, Giorgio ha dichiarato di voler restringere il suo pubblico non tanto ai maggiorenni quanto piuttosto a coloro i quali posseggano il giusto senso critico:  Per quello che vale è, infatti, un monologo che medita sul ruolo del comico.

Un palco non dovrebbe mai trasformarsi in pulpito, lo spettacolo in comizio e il pubblico in partito”. L’elevazione del comico a guru delle masse e a personaggio politico è, secondo Montanini, quanto di più antidemocratico esista.

Riascolta l’intervista:


PARTECIPA ALL’EVENTO

Ingresso € 15
Studenti universitari: ridotto € 12,00
Voucher 5 spettacoli a scelta € 27,50 convenzione Ersu Catania
Gli ingressi possono essere acquistati presso il Centro Zo anche con il bonus Cultura “18app” e “carta del docente”
info e prenotazioni: 347 4826940

ATTENZIONE: lo spettacolo è sconsigliato ai minori

 

Commenta

Pubblicità/Advertising