Pubblicità/Advertising

Barbara Bellomo: La ladra di Ricordi
7 Maggio 2016 | Giuseppe Lorenti | Condividi:

Barbara Bellomo è stata ospite de Il circolo Pickwick per presentare La ladra di Ricordi (Salani Edizioni), prima avventura dell’archeologa Isabella De Clio

Barbara Bellomo, a 24 ore dall’uscita de La ladra di Ricordi (Salani Edizioni, 2016), è stata ospite de Il circolo Pickwick per presentare la prima avventura dell’archeologa Isabella De Clio, coinvolta in misteriosi avvenimenti nella Roma di oggi e in quella dell’età Repubblicana.

IL ROMANZO
Cosa accomuna l’omicidio, ai giorni nostri, di una dolce, vecchia signora dalla vita irreprensibile e i grandi protagonisti dell’età repubblicana – Cesare, Lepido, Cicerone, Marco Antonio, la crudele moglie Fulvia e la piccola Clodia? È quello che dovrà scoprire un terzetto stranamente assortito, chiamato in causa per l’occasione. Isabella De Clio, giovane archeologa siciliana specializzata in arte antica, è bella, volitiva, preparatissima, ma ha un motivo particolare per temere la polizia. E il fatto che l’affascinante Mauro Caccia, l’uomo che la affianca nelle indagini, sia un commissario non l’aiuta più di tanto. Con loro c’è anche Giacomo Nardi, depresso professore di museologia e beni culturali… È l’inizio di una storia che intreccia la Roma del I secolo a.C. e l’Italia contemporanea, gli antichi intrighi politici e i mediocri baroni universitari dei nostri tempi,la violenza che si nasconde tra le mura di casa e la precarietà in cui i ragazzi di oggi, anche i migliori, sono costretti a crescere e a diventare adulti.

Prima e dopo l’intervista a Barbara Bellomo, letture a cura dell’attore Carmelo Motta.

Commenta

Pubblicità/Advertising