Pubblicità/Advertising

MORTE SEGRETA: il corto catanese va in America
9 Marzo 2015 | Alessia Amenta | Condividi:

Morte Segreta, cortometraggio di Michele Leonardi, dopo aver conquistato una menzione speciale al concorso Visioni Italiane, sarà presentato al Nevada Women’s Film Festival. Ne abbiamo parlato a Velluto Blu col regista catanese.

ascolta l'intervista:

Morte Segreta è un cortometraggio del regista catanese Michele Leonardi, realizzato grazie al crowdfunding e interpretato da Lucia Sardo (ve ne avevamo già parlato qui).
Il film ha conquistato una menzione speciale alla XXI edizione di Visioni Italiane – concorso cinematografico indetto della Cineteca di Bologna – e verrà proiettato a breve anche negli Stati Uniti, al Nevada Women’s Film Festival 2015.

Note di regia: Il dolore soffoca ogni orizzonte empatico, la depressione è una condizione d’incosciente egoismo. Chi ci rimette maggiormente, vera o presunta che sia? La vittima si fa carnefice ed emana la propria angoscia su chi la ama. È una spirale desolante, rapidissima, a volte incorruttibile. Il film narra una storia precisa, in un arco temporale limitato, con una sola protagonista. Si regge interamente su questa premessa, attorno alla quale è costruita – registicamente – una gabbia le cui sbarre poggiano sullo stesso linguaggio cinematografico. Stacchi sull’asse, simmetrie reiterate, schemi volutamente scardinati in coincidenza del climax. Marta, mater dolorosa, viene tradita dai suoi stessi alleati, finisce isolata perché sola a capire, entrare in contatto con ciò che accade o pare accadere. La interpreta una splendida Lucia Sardo, circondata da attori del calibro di Angelo Tosto e Rosario Minardi, dalla classe di Giorgio Musumeci e Ludovica Calabrese.

Michele Leonardi è intervenuto nel corso di  Velluto Blu per raccontarci dei successi riscossi dal corto.

morte-segreta-menzione-visioni-italiane-bologna

Menzione Speciale a Michele Leonardi al concorso Visioni Italiane

Commenta

Pubblicità/Advertising