Pubblicità/Advertising

Il silenzio del lottatore: intervista a Rossella Milone
22 Dicembre 2015 | Alberto Conti | Condividi:

Rossella Milone torna ai microfoni de Il circolo Pickwick e sugli scaffali delle librerie con Il silenzio del lottatore, una raccolta di sei racconti edita da Minimum Fax.

Rossella Milone torna ai microfoni de Il circolo Pickwick e sugli scaffali delle librerie con Il silenzio del lottatore, una raccolta di sei racconti edita da Minimum Fax:

Una ragazzina scopre l’attrazione ascoltando i racconti di una vecchia che si aggira come un cieco nei labirinti della memoria. Una bella adolescente sperimenta come il sesso, oltre a essere uno strumento di piacere (e di potere), possa portare senza volerlo a tradire le amicizie. Una ragazza appassionata lotta per quello che si illude sarà l’amore della sua vita. Un’altra, disposta a soffrire ma soprattutto capace di ferire, cerca di ritrovare la propria strada dopo un disastro sentimentale. Una donna nel pieno degli anni si mette di fronte al proprio matrimonio come davanti a uno specchio, e cerca di salvarlo. Il silenzio del lottatore è una meravigliosa educazione sentimentale e al tempo stesso una raccolta di racconti in cui sensualità, durezza, dramma, cauta e segreta speranza danno vita a una narrazione in grado di parlare a ognuno di noi. Nelle storie della Milone – che ha studiato alla scuola di Alice Munro e di Elizabeth Strout – è soprattutto il senso di sfida, il gusto per la scoperta, la coraggiosa e continua apertura verso il futuro a farne forse la scrittrice che in Italia stavamo aspettando da anni.

 

Seguici su instagram: @radiolabcatania

Commenta

Pubblicità/Advertising