Pubblicità/Advertising

Damiano, un corto contro la mafia
12 Maggio 2014 | Alessia Amenta | Condividi:

Giovanni Virgilio è ospite di Velluto Blu su Radio Lab per parlare del suo cortometraggio “Damiano – al di là delle nuvole iniziano i sogni” di cui è regista. Il corto partecipa alla sezione “Vota questo corto” al David di Donatello.

ascolta l'intervista:

Giovanni Virgilio è ospite di Velluto Blu su Radio Lab per parlare del suo cortometraggio “Damiano – al di là delle nuvole iniziano i sogni” di cui è regista.

Ambientato a Catania nei primi anni Novanta, il corto di Giovanni Virgilio affronta la tematica della mafia dal punto di vista di un bambino, Damiano appunto.  Il piccolo protagonista ha nove anni e a scuola, grazie al suo maestro speciale, un giornalista antimafia ed ex professore di liceo allontanato a causa delle sue idee politiche, ha imparato ad amare e a capire l’importanza dei giudici e delle loro scorte.  Innamorato della figura di Giovanni Falcone, Damiano non esita a dichiarare di volersi chiamare Giovanni come il suo eroe. Intanto in famiglia si vive una situazione precaria

Il corto partecipa alla sezione “Vota questo corto” al David di Donatello.

Commenta

Pubblicità/Advertising