Pubblicità/Advertising

Come eravamo: 1990
21 Gennaio 2018 | Alberto Conti | Condividi:

Il 1990 inaugura la seconda stagione della rubrica a cura di Alberto Surrentino di Cinestudio Catania: dopo aver passato in rassegna gli anni Ottanta siamo giunti al decennio successivo, tra eventi, musica e soprattutto cinema!


Per noi italiani resta l’anno del mondiale, dello sguardo spiritato di Totò Schillaci, della semifinale persa. Ma quell’anno nel mondo ci furono cambi epocali: la Germania unita, la fine della guerra fredda e l’inizio di quella in Kuwait, la fine del governo Thatcher in Gran Bretagna.

A Catania era l’anno dell’incendio alla Standa, dei tanti attentati, delle proteste dei cittadini contro la criminalità organizzata, ma soprattutto del disastroso terremoto di Santa Lucia il 13 dicembre.

In vetta alle classifiche c’erano Lucio Dalla tra gli album e del duo Bennato-Nannini tra i singoli.
Al cinema il pubblico riempiva le sale per Ghost, per Le comiche e per il primo cinepanettone: Vacanze di Natale, mentre trascurava futuri cult movie come Harry ti presento Sally, Nato il 4 luglio.

Erano iniziati gli anni Novanta, era il 1990:

Commenta

Pubblicità/Advertising