Pubblicità/Advertising

Orient experience: cibo e storie di migranti
24 giugno 2018 | Alberto Conti | Condividi:

Il 24 giugno s’inaugura Orient Experince 4, nato dall’incontro tra i ristoranti etnico-solidali Refugees (Food) Experience e l’associazione Isola Quassùd, diretta da Emanuela Pistone che è intervenuta ai nostri microfoni

Il 24 giugno s’inaugura Orient Experince 4,  il primo ristorantea Catania gestito da migranti e nato dall’incontro tra i ristoranti etnico-solidali Refugees (Food) Experience, fondata dal rifugiato afghano Hamed Ahmadi, e l’associazione Isola Quassùd, diretta da Emanuela Pistone.

Refugges Food Experience riunisce i ristoranti Orient Experience, Africa Experience e SudEst 1401 attivi dal 2012 e gestiti da rifugiati e migranti che narrano attraverso il cibo le storie di migrazioni lungo la rotta balcanica o africana.
Il progetto ha ottenuto il patrocinio dell’UNHCR (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati)

Emanuela Pistone, presidente di Isola Quassùd, intervenuta ai  microfoni di City Lights.

Nel corso dell’inaugurazione del 24 giugno interverranno: Felipe Camargo, responsabile Europa del sud di UNHCR, Riccardo Campochiaro, avvocato del Centro Astalli, gli attori della compagnia teatrale Liquid Company, i musicisti Karim Alishai, Puccio Castrogiovanni, Eleonora Bordonaro e altri artisti.

Commenta

Pubblicità/Advertising